Premio Letterario Internazionale “Il Molinello” 2013 – XVII Edizione – I vincitori

0
567

Il MOLINELLO

COMUNICATO STAMPA
Premio Letterario Internazionale “Il Molinello” 2013 – XVII Edizione

Vince il Molinello 2013 Anna Maria Mori con “L’anima altrove” Rizzoli
/ Premio Speciale della Giuria a Marco Franzoso con “Il bambino indaco” Einaudi / Premio per il giornalismo a Alfredo Macchi inviato di Mediaset

RAPOLANO TERME – Sarà ancora all’insegna del ricordo del grande poeta Mario Luzi la diciassettesima edizione del Premio Letterario Internazionale “Il Molinello”, promosso dal Comune di Rapolano Terme con il Patrocinio della Provincia di Siena e della Regione Toscana, l’adesione della Presidenza della Repubblica, della Presidenza del Senato e della Camera dei Deputati. La Cerimonia di premiazione si svolgerà sabato 16  marzo 2013  alle ore 17 al “Teatro del Popolo” di Rapolano Terme (Siena) e sarà condotta da Massimo Lucchesi,  giornalista RAI. Il Sindaco Emiliano Spanu, l’Assessore alla Cultura Ivo Coppola e la Giuria del “Molinello”, composta dall’ideatrice e Segretario generale Nicla Morletti, dal docente di lettere e critico letterario Giovanbattista Alfano e dai giornalisti e critici letterari Marco Delpino e Giulio Panzani, hanno reso noti i nomi dei vincitori della diciassettesima edizione. Vince il Premio alla Carriera ed anche il  primo premio per la narrativa edita  con “L’anima altrove” edito da Rizzoli, Anna Maria Mori, già caporedattore di Annabella ed una dei fondatori e poi inviato speciale di “La Repubblica”.  Il Premio per il Giornalismo e Premio Speciale per il libro: “Rivoluzioni S.p.a. – Chi c’è dietro la Primavera Araba” – Alpine Studio, va ad Alfredo Macchi, inviato di Mediaset che è stato in diversi teatri di guerra ed ha vinto numerosi premi quali il Premio per il Giornalismo Saint – Vincent ed il Premio IlariaAlpi.  Primo giornalista di una televisione italiana ad arrivare a Kabul dopo la caduta dei talebani. Premio  Speciale della Giuria Molinello 2013 a Marco Franzoso con il romanzo dal titolo “Il bambino indaco” edito da Einaudi, un poliziesco a sfondo psicologico, dove l’arte dello scrivere si fonde alla capacità del sentire. Premi speciali  Targa Il Molinello a Margherita Rimi con il libro “Era farsi” – Marsilio Editori, a Giuseppe Amato con “L’eco dei miei passi a Kabul” – Mursia, a Gianfranco Iovino con “Oltre il confine” – Sassoscritto, a Mario Rusca con “Il frullo della libellula” – Dipdruck Brunico, a Alessandro Faino con “Il compito di Clara”, Leone Editore, a Maurilio Magistroni con “Il conte, il principe, il topo” – Edarc Edizioni, a Giovanni Minio con “Variabilmente” – Pier Luigi D’Orazio Editore, a Vander Penazzi con “V° Comandamento Non uccidere” – Edizioni Helicon. Primo premio per la narrativa inedita ad Ada Zapperi Zucker di Monaco (Germania), mentre Antonio Zanchet di Venezia Lido si aggiudica il secondo premio e Loris Tranquillini di Trieste il terzo.  Per la sezione poesia inedita, la palma della vittoria è toccata a Graziella Meneghetti di Rosà (Vicenza), il secondo premio a Susy Orefice di Arzano (Napoli), il terzo premio a Mara Zilio di Costabissara (Vicenza). Insieme ai grandi talenti, premiati  anche i giovani talenti, in una cornice di grande ed entusiasmante  poesia, come gli alunni della Scuola Primaria Guglielmo Marconi di Rapolano Terme classificatisi al primo posto con il libro: “Benvenuti a Rapolano, tra memoria e futuro… 2” edito da Cantagalli, Chiara Sabena della Scuola Secondaria di Primo Grado “Sacco – Boetto – Paglieri” di Genola (Cuneo) con il secondo posto  e Letizia Martinelli della Scuola Secondaria di Primo Grado “E. Fermi” di Bientina (Pisa) al terzo piazzamento. Musiche a cura del Maestro Gualtiero Lami.  L’ingresso è libero. Tutti sono invitati a partecipare.

Nicla Morletti
Ideatrice e Segretario Generale del Premio Letterario Internazionale Il Molinello