Rapolano Terme – Amineh Pakravan al Molinello Eventi

2
117

Per la Rassegna “Molinello Eventi”, promossa dal Comune di Rapolano Terme, domenica 11 Luglio 2010, alle ore 17,00,  presso il Centro Servizi Turistici – Piazza del Teatro, avrà luogo l’incontro con Amineh Pakravan, autrice del bestseller internazionale “Il libraio di Amsterdam” edito da Marsilio.

Interverranno il Sindaco Emiliano Spanu, l’Assessore alle Pari Opportunità Valentina Magi, l’Assessore alla Cultura e Turismo Ivo Coppola e l’Autrice Amineh Pakravan.

L’intervista è a cura di Nicla Morletti.

Amineh Pakravan è nata in Iran, si è laureata in Storia Medievale ad Aix en Provence con Georges Duby. Italiana di adozione dopo il matrimonio, vive in Toscana, coniugando la passione per la storia e quella, molto impegnativa, dell’attività vinicola in una delle più belle zone della regione.

Un libro affascinante, il cui incipit si apre sul Porto di Amsterdam con i suoi odori di spezie, i suoi colori, le sue navi. E poi le tappe della famiglia Pradel:  il capostipite Mathieu, fonditore di caratteri mobili, parte da Troyes in cerca di fortuna nel 1519;  il nipote, Guillaume, sarà libraio e cartografo ad Amsterdam e un uomo alla ricerca della verità  nel tentativo di uscire dal gorgo della violenza e dall’integralismo dogmatico che avevano segnato dolorosamente l’Europa. Nel racconto di quest’ultimo si snoda la storia di tre generazioni di uomini legati al mestiere del libro e della tipografia. Un volume, questo di Amineh Pakravan, dal respiro internazionale e dalle vicende incalzanti. Pagine dove è racchiusa la storia del sapere e la profonda conoscenza dell’umanità.

2 Commenti

  1. Grazie a manuale di mari e tutto lo staff di redazione per tutte le informazioni interessanti che mi inviano. Spero di avere presto l’occasione di conoscervi personalmente.
    Un saluto ed un grazie anche a tutti gli scrittori, poeti e artisti come la signora e Scrittrice in oggetto, che con le le opere sanno illuminare la vita. Le vibrazioni della nostra parola, del verso siano impresse come magiche energie che esorcizzano il mondo oggi ancora molto bisognoso di una più estesa e sana cultura. Franca Fasolato

  2. Sono onorata di esprimere una mia opinione al riguardo,perchè sono profondamente appassionata di scrittura, di letteratura. E oltre alla passione di scrivere di scrivere, adoro imparare e sempre imparare dai più grandi del mondo della narrativa. Penso che quando si scrive sulla conoscenza dell’umanità, come nel caso dell’illustrissima scrittrice iraniana, alla quale faccio i miei più sinceri complimenti e nei confronti della quale esprimo tutta la mia ammirazione per il suo modo di essere e per la sua delicata sensibilità, l’attenzione del lettore, che ama la vita e i suoi misteriosi e affascinanti “vicoli” nascosti nell’anima, si manifesta nella sua interezza emozionale. Desidererei porre una domanda alla scrittrice suddetta :” qual’è stata l’emozione più bella e più grande che ha vissuto nella sua vita ?” Grazie e un caloroso saluto a tutti voi che vi adoperate con devozione e passione per la realizzazione fantastica di questi appuntamenti culturali. Consuelo Greco

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui